Direttivo

DIRECTORIUM

DALLA SINISTRA: Theodor Rifesser (Direttore), Sara Frenner (Secretaria), Edith Ploner, Roland Verra (Presidente), Isolde Moroder (Vicepresidente), Paul Videsott. Helmut Senoner

Il direttivo dell’Isitituto Pedagogico Ladin si è riunito per la sua ultima seduta, per decidere sull’attività dell’istituto stesso e per impegnare i residui di cassa. Sono così state assegnate diverse pubblicazioni(materiale didattico e libri di scuola) alle stamparie. Inoltre sono state decise l’organizzazione di un corso pluriennale per collaboratrici pedagogiche (scuola materna), la partecipazione al concorso letterario ladino col tema "Dolomiti - patrimonio mondiale" e un’ulteriore finanziamento del progetto "METGEO" che ha come obiettivo l’applicazione del metodo della linguistica integrata nella scuola secondaria di primo grado.

Per essere preparati ad un futuro sempre più informatico, è stato ampliato il "parco informatico".

Quindi il direttivo ha dedicato la discussion alle prospettive dell’istituo nell’ambito della riforma delle istituzioni scolastiche, siccome la legge finanziaria ha sancito l’abolizione dell’istituto come ente autonomo e decretato il passaggio sotto il tetto del nuovo dipartimento per l’educazione. L’istituto verrà integrato in questo dipartimento che comprenderà l’istituto pedagogico, l’intendenza, tutta l’area pedagogica-didattica, la consulenza e per i Ladini anche la cultura.